Banking&Finance, Fintech&Insurance: La digital transformation ha bisogno dell’ecosistema Dell Technologies

Condividi:
Copied!

Come condiviso nel precedente articolo, ci focalizziamo ora su due industrie fondamentali – per ognuno di noi e per le aziende di ogni dimensione. Parliamo quindi di Banking & Finance, Fintech & Insurance e del perchè la tecnologia sia anche qui elemento abilitante di un nuovo modo di fare impresa.

Banking & Finance

Uno dei mercati ai quali Dell Technologies si propone come partner per i percorsi di trasformazione digitale è rappresentato dal mondo banking & finance. Parliamo di un settore centrale nell’economia mondiale ma che, esattamente come molti altri comparti, è attualmente interessato da una fase di vera e propria disruption.
Probabilmente, se volessimo fare un’analisi storica del settore, il mondo del banking è da sempre uno dei mercati a più alta intensità tecnologica. Tuttavia, siamo di fronte a un comparto talmente normato, che si fa un pò fatica a coniugarne i vincoli con l’agilità che una cloud transformation porta con sé. Eppure è proprio qui che si gioca la partita.
Come abbiamo già accennato, non si tratta di un tema esclusivamente tecnologico. La tecnologia è lo strumento con il quale il mondo del banking e del finance ha la possibilità di rispondere a sfide sempre più pressanti.

Il settore bancario e finanziario si trova infatti a dover fare i conti ad esempio con l’entrata sulla scena di nuovi competitor, in particolare i nuovi player del mondo fintech, con la crescente volatilità della customer loyalty, con i rischi correlati agli aspetti regolatori e alle minacce di sicurezza.
Sfide importanti, che richiedono nuovi strumenti per competere in uno scenario nuovo, conoscere meglio i propri clienti e i propri mercati di riferimento, grazie a una più puntuale e costante analisi dei dati, per automatizzare e di conseguenza semplificare tutti i processi correlati a sicurezza e compliance.

Implementare una infrastruttura IT moderna è fondamentale per gli attori del mondo banking & finance, sia che abbiano intrapreso un percorso di completa trasformazione digitale, sia che la loro necessità sia quella di modernizzare i componenti chiave della loro infrastruttura.
In questo scenario, Dell Technologies si presenta come partner di riferimento con un’offerta completa di server, storage, sistemi convergenti, soluzioni di rete e di protezione dei dati, in grado di accelerare il percorso di innovazione delle imprese del mondo bancario e finanziario in un momento in cui sicurezza, affidabilità e velocità sono fondamentali per la qualità dei processi. Inoltre, tecnologie emergenti, come blockchain, machine learning e Intelligenza Artificiale rappresentano oggi anche per questo settore una leva di differenziazione e di crescita: anche in questo ambito, nel quale è davvero difficile fare tutto da soli, Dell Technologies affianca i propri clienti, accompagnandoli con le proprie soluzioni, i propri servizi, la propria consulenza e la propria rete di partner qualificati.

Fintech & Insurtech

Come abbiamo accennato parlando della trasformazione del settore bancario, uno dei fattori che in questo momento sta accelerando la pressione competitiva per gli attori tradizionali del comparto è rappresentato dai cosiddetti new entrant, ovvero gli attori del cosiddetto Fintech (crasi tra Financial e Technology), dell’Insurtech, o comunque tutti i nuovi player del mondo Open Finance.
Parliamo di un settore fortemente dinamico, come ben spiegano gli ultimi dati dell’Osservatorio Fintech&Insurtech della School of Management del Politecnico di Milano.
Secondo l’Osservatorio, infatti, la rivoluzione digitale sta ridefinendo completamente lo scenario, portando gli attori tradizionali del mondo bancario e del mondo assicurativo in molti casi a competere, in altri casi a collaborare con nuove imprese innovative, big player del mondo Tech, utility e retailer.

Secondo l’Osservatorio, in Europa si contano qualcosa come 48 piattaforme di “Open Finance “che permettono scambio di dati, attivazione di servizi, ecosistemi di collaborazione e aggregazione di idee” e sono quasi 13 milioni gli italiani che utilizzano già almeno un servizio Fintech e Insurtech, in particolare per quanto riguarda i Mobile Payment e i Chatbot per comunicare con la banca, o ancora la sottoscrizione di polizze assicurative in modalità completamente online.

Uno scenario dinamico, che, come sottolinea nella sua nota l’Osservatorio del Politecnico,  richiede ai player del settore, nuovi o incumbent che siano, di “definire strategie di open innovation e collaborare con attori anche diversi” e di lavorare in una logica di collaborazione e di alleanze “per raggiungere quelle dimensioni coerenti con gli investimenti necessari alle economie di scala e di scopo del mercato digitale”.

Uno scenario che ha bisogno di soluzioni e piattaforme tecnologiche robuste, agili e sicure, che supportino l’innovazione e di tutti gli attori in gioco.

Continue Reading

Post correlati

Clicca per caricare altro